Effetti del cannabidiolo

Il cannabidiolo (o CBD) è il componente della cannabis sativa più studiato per i suoi
effetti terapeutici e il più utile all’uomo rispetto agli altri cannabinoidi. Il cannabidiolo infatti
contiene una piccola quantità di THC (uno dei sessanta cannabinoidi e il principale componente
psicoattivo contenuto nella cannabis) ed è per questo motivo sempre più usata in campo
medico per il trattamento di una vasta gamma di malattie e disturbi. Come dimostrato da
numerosi studi scientifici internazionali, il cannabidiolo può essere utilizzato come
antiinfiammatorio, anticonvulsivo, antiossidante, antiemetico, ansiolitico, antipsicotico e come
potenziale cura per il trattamento di neuroinfiammazione, epilessia, lesioni ossidative, vomito e
nausea, ansia e schizofrenia. Il cannabidiolo può essere trovato in commercio in diverse forme a
seconda del tipo di trattamento medico per cui viene utilizzato: esistono spray, oli, capsule e
altre tipologie di prodotto facili e sicure da assumere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *